Indirizzo di saluto a S.Em. Card. Giuseppe Bertello

14-05-2017

Eminenza Reverendissima, Cardinale Giuseppe Bertello, Presidente del Governatorato dello Stato della città del Vaticano, membro del gruppo di cardinali chiamati a consigliare il papa nel governo della Chiesa universale e a studiare un progetto di revisione della Curia romana, grazie per essere qui con noi a venerare la Beata Vergine delle Grazie, patrona della città e della Diocesi di Faenza-Modigliana, in occasione di questa celebrazione.

Il servizio in varie Nunziature in Africa, in Nazioni tormentate da guerre fratricide, ma anche in Messico, ove è venerata in modo particolare, le ha fatto sperimentare l’amore materno di Maria e la sua potente intercessione.

Eminenza, la sua presenza qui coincide con l’avvio, nella nostra Diocesi, della preparazione del Sinodo dei giovani, che abbiamo posto sotto la protezione della Madonna. Ci siamo messi alla sua scuola per aiutare le nuove generazioni ad accogliere, ad amare e ad annunciare il suo Figlio Gesù.

A Lei, che è nato a Foglizzo, in provincia di Torino, paese in cui sua mamma spesso frequentava la chiesa dei Salesiani, farà piacere sapere che san Giovanni Bosco è stato qui e ha celebrato presso l’altare della Beata Vergine delle Grazie, situato sulla destra della navata centrale di questa cattedrale.

Colmi di gioia di avere una Madre così meravigliosa e premurosa, che le nostre mamme, ci hanno insegnato ad amare teneramente, celebriamo l’Eucaristia offrendo tutta la Diocesi, la città di Faenza e le sue intenzioni, Eminenza, all’amore di Cristo, che rinnova il suo sacrificio per noi, perché continuiamo a servirlo con cuore generoso e gioioso.

Duomo di Faenza, Piazza XI Febbraio, Faenza, RA, Italia